Portfolio

Ecco come Vincere nelle Negoziazioni

Il Dott. Leonardo Cocola è Mental Coach, Trainer e motivatore di Campioni Sportivi, Manager e personaggi famosi del mondo dello Spettacolo e della politica è il Negoziatore che ha risolto numerose imprese ritenute dagli esperti, impossibili da raggiungere.

NEGOZIARE – VINCERE – CONVINCERE

Ecco il segreto dell’ Ipnosi Conversazionale per rendere Possibile l’ Impossibile
Dott. Leonardo Cocola

3382526469

Qual’ è il prezzo che devi pagare se non riesci a negoziare a tuo favore?

Una negoziazione commerciale, familiare societaria può costare da qualche migliaio a diversi milioni di Euro
La negoziazione in politica è alla base delle relazioni tra gli stati e della pacifica convivenza tra le parti

Putin risponde a Trump: «La Russia sospende il trattato antimissili»

https://www.focus.it/comportamento/economia/perche-facebook-ha-comprato-a-caro-prezzo-il-non-redditizio-whatsapp

Questo è il prezzo che ha dovuto pagare Jeff Bezos per il suo divorzio

Amazon, Bezos trova l’accordo sul divorzio: ceduti 36 miliardi di dollari alla ex moglie
https://www.lasicilia.it/gallery/gossip/214441/divorzi-plurimilionari-jeff-bezos-puo-battere-tutti-i-record-quando-la-separazione-costa-cara.html

La Negoziazione di Mark Zuckerberg avrebbe potuto essere più conveniente?

19 miliardi di dollari per acquistare WhatsApp è il prezzo che ha dovuto pagare Facebook

Negoziazione per 19 miliardi di dollari per acquistare WhatsApp è il prezzo che ha dovuto pagare Facebook

https://www.focus.it/comportamento/economia/perche-facebook-ha-comprato-a-caro-prezzo-il-non-redditizio-whatsapp
Dott. Cocola Leonardo Cinesiologo e Mental Coach è l’ ideatore dell’applicazione dedicata ai
professionisti dello Sport, Personal Virtual Trainer. E’ un
professionista del fitness con oltre 30 anni di esperienza nel settore che ha seguito grandi
campioni e personaggi famosi del mondo dello spettacolo
Il Dott. Leonardo Cocola, è uno dei maggiori esperti di Ipnosi e Mentalismo inoltre è uno
studioso delle discipline olistiche e di tutte le dinamiche che mettono in relazione la mente e il
corpo per favorire processi di benessere e riequilibrio bio-energetico.
Attraverso specifici programmi innovativi ideati dal Dott. Leonardo Cocola e inglobati nel metodo
da egli ideato CMQ, (Cinesiologico Mentale Quantico) è possibile aumentare le proprie
prestazioni e raggiungere i propri obbiettivi ,pertanto è diventato un consulente per gli sportivi,
manager, personaggi dello spettacolo, e di tutti coloro i quali devono , mantenere elevate le
proprie performance, mediante azioni strategiche per ottenere un equilibrio psicofisico.
Numerosi casi di successo durante l’attività professionale, tra cui il Recordman Mondiale nel
Nuoto , Daniel Douglas Di Pierro e il campione di Ciclismo Ettore Loconsolo, arricchiti da altre
tante soddisfazioni sportive personali.

Guarda il video sul Potere della Mente e dell’Ipnosi

3382526469

Dott. Leonardo Cocola

Ecco i miei consigli da rispettare in una Negoziazione e nella risoluzione dei conflitti

CHI SCEGLIE E’ ASSERTIVOCHI NON SCEGLIE E’ AGGRESSIVO
La migliore alternativa a disposizione
di ogni partner ad un accordo negoziatoFare un elenco delle cose da fare se fallisce l’accordo
Trasformare le opzioni più promettenti in scelte pratiche e percorribili
Selezionare un’unica scelta considerata come migliore: BATNA
Comparare il proprio BATNA a tutte le altre proposte (offerte)
Se un offerta è migliore del proprio BATNA, valuta la possibilità di accettarla
Se un offerta è peggiore del proprio BATNA, valuta la possibilità di rifiutarla
Se l’offerta non viene modificata, valuta la possibilità di utilizzare il tuo BATNAZona di possibile Accordoè il range in cui può avere luogo
un accordo che soddisfi entrambi le parti
è l’insieme di accordi che potenzialmente
soddisfano entrambe le partiLa negoziazione distributivaha l’unico obiettivo di
spartire le risorse presenti sul tavolo negoziale
cercando di ottenere la fetta più grande
a discapito della controparte.
Al termine di ogni Negoziazione Distributiva vi è sempre
un vincitore ed un perdente in base alla porzione di risorsa
che ottiene, ad eccezione di quando viene raggiunta
una soluzione di compromesso
(dividendo le risorse in parti uguali),
soluzione che comunque lascia parzialmente
insoddisfatte le parti negoziatrici.Chiedere più di quello che ci si aspetta di ottenere.In questo modo si valorizza quello che effettivamente si offre e si riducono le probabilità di raggiungere un punto di rottura.Dichiarare di avere un particolare attaccamento affettivo per la questione oggetto della trattativaACQUIRENTEAffermare che l’offerta, nonostante sia valida, ancora non corrisponde alle proprie esigenze.Non dire mai sì alla prima offerta ricevuta, anche se fosse la più vantaggiosa.Questa tattica serve a ridimensionare le aspettative della controparte.INDUGIARE AL SÌ“Lei può fare meglio di così.”Affermare di non avere l’autorità per decidere personalmente sulla accettabilità o meno dell’accordo e argomentare ogni richiesta fatta alla controparteOgni concessione deve essere adeguatamente giustificata e ricevere una immediata concessione reciproca dalla controparte.Per poterle valorizzare, le concessioni non devono mai essere presentate tutte insieme.CONCEDERE AD ARTEPiù tempo si dedica alla trattativa, più si è disponibili a fare concessioni in quanto appare più oneroso il costo dell’eventuale mancato accordo.È difficile rinunciare a qualcosa che si ritiene già propria.Se si prova a ritrattare la propria concessione, la controparte, che la ritiene già sua, sarà portata ad elargire qualcosa in più pur di ottenerlaCOLPIRE BASSOPiù la parte è coinvolta nella trattativa, più non accetta di poterla concludere con un nulla di fatto.TOLLERARE IL FALLIMENTOPrendere tempo attraverso richieste di rinvio e pause di riflessione.Trattasi di uno dei comportamenti comunicativi più difficili da sostenere. Consente di metabolizzare una informazione appena ricevuta.TACERE Dichiarare di aver raggiunto il proprio punto di indifferenza oltre il quale ogni ulteriore concessione rappresenterebbe una perdita. RASCHIARE IL FONDO Gestire il rifiuto offre la possibilità di poter negoziare in modo più efficace. Pur di scongiurare un rifiuto, si tende ad autocensurare alcune delle proprie richieste.PRESSAREChiedere insistentemente qualcosa. Non mollare la presa.DEPISTAREDichiarare, a fronte di una proposta, di averne ricevuta un’altra.RANGEDichiarare, sin dall’inizio, quali sono le questioni negoziabili e quali no.COGLIERE I SEGNALI DEBOLICogliere i movimenti non verbali (postura, tono di voce, gestualità, mimica facciale).La proposta finale viene presentata con il «prendere o lasciare». Usare poche argomentazioni.IMPORRE SCADENZEMettere in guardia la controparte circa i rischi ai quali potrebbe andare incontro qualora l’accordo non fosse raggiunto.RABBIAIntimidire la controparte; convincerla della serietà della propria posizione.SDEGNORisposta ad una controparte aggressivaEMPATIAAtteggiamento emozionale di condivisione.AMMIRAZIONE Aumenta la disponibilità della controparte.COINVOLGIMENTO Dimostrare la propria determinazione nel raggiungimento del risultato.DISTACCOMostrare distacco ed indifferenza può spingere l’altra parte a concedere un po’ di più.CALMADimostrare di saper attendere più a lungo della controparte.SBALORDIMENTOÈ utile per poter testare la convinzione dell’altra parte mentre formula proposte e richieste.ENTUSIASMO Le proposte espresse con entusiasmo tendono ad essere più convincenti.PREOCCUPAZIONEMostrarsi preoccupati o spaventati per le eventuali conseguenze in caso di mancato accordo.CONCITAZIONE Scadenze ed ultimatum appaiono più credibili se si fa trasparire la presenza di altre offerte più allettanti.GIOCARE AL BUONO E AL CATTIVOQuesta tattica richiede che una delle parti sia rappresentata da almeno due negoziatori dove uno si mostra irritato per l’inaccettabilità della proposta della controparte e l’altro tenti di riavvicinarla in modo da assumere il ruolo del mediatoreDichiarare scarsa abilità negoziale riconoscendo, come superiori, le competenze della controparte.In questo modo ci si rende più simpatici e disponibili e la controparte abbassa le difese.FARE L’INGENUOTattica utilizzata prevalentemente in trattative tra gruppi dove si assume un atteggiamento diverso nei confronti di uno o più membri del gruppo avversarioINIBIRE LA RICERCASi indebolisce la controparte invitandola a sospendere le ricerche perché tanto «ha trovato la persona giustaSCORAGGIAREQuesta tattica consiste nel lanciare alla controparte
affermazioni in apparenza indirette, ma in realtà
mirate ad indebolire la sua posizione e ad abbassare
le sue aspettative. Si tratta di affermazioni finalizzate
a condizionare la controparte con dubbi e preoccupazioni.CONFIDARSI
Consiste nell’invitare la controparte,
con empatia e calore, ad aprirsi reciprocamente.DIMENTICARSIL’efficacia di questa tattica è proporzionale
alla dimenticanza e distrazione dell’altra parte.ALLEARSIColtivare alleanze è una delle strategie
più potenti per acquisire potere.SCEGLIERE L’ARBITROSe una delle parti riesce ad introdurre un esperto, questo, implicitamente, può assumere la figura dell’arbitro conquistando la fiducia di tutti i negoziatori ed iniziando, quindi, a lavorare per chi lo sta pagando.APPREZZAREDimostrare il proprio interesse per un determinato elemento dell’offerta della controparte e poi dichiarare di essere disposti ad accettarla solo se si ottiene una piccola concessione in più.SBIADIRE I COSTIFar apparire meno onerosi i costi che la controparte deve sostenere per chiudere l’affare.FARE L’AVVOCATO DEL DIAVOLOTattica volta a comprendere in profondità quali sono le motivazioni e gli interessi della controparte.ANDARE OLTRERicercare informazioni al fine di trovare i punti deboli della controparte.
Adesso se Vuoi salvare la tua Trattativa e spuntare il Vantaggio Migliore per Te per ottenere  Soldi e Salute , CONTATTAMI!
Dott. Leonardo Cocola

3382526469

   

WhatsApp chat